Studio Legale Commerciale Villecco & Associati

News

  1. Home
  2. /
  3. Attualità
  4. /
  5. Portatori di Handicap vessati...

Portatori di Handicap vessati dall’Agenzia delle Entrate? Chiesto intervento Garante del Contribuente

Ancora una volta si ricorre alla figura del Garante del Contribuente perché si accerti la regolarità dell’azione amministrativa condotta dall’Agenzia delle Entrate di Cosenza.
Come è noto, lo Statuto del Contribuente prevede all’art. 13 la figura del Garante del Contribuente, un organo terzo cui è affidata la funzione di vigilare sulla correttezza dell’azione amministrativa degli uffici dell’Agenzia delle Entrate su base regionale. A tale organo è affidato il potere di richiedere documenti e chiarimenti agli uffici competenti ed anche di attivare procedimenti di autotutela quando vi sia un contribuente che, fondatamente, lamenti disfunzioni, irregolarità, scorrettezze, prassi amministrative anomale o irragionevoli o qualunque altro comportamento suscettibile di incrinare il rapporto di fiducia tra cittadini e amministrazione finanziaria.
E’ sulla base di tale previsione normativa che un contribuente cosentino si è rivolto al Garante del Contribuente per lamentare la presunta arbitrarietà dell’attività di controllo che da qualche settimana la Direzione Provinciale di Cosenza ha avviato a carico dei contribuenti che abbiano goduto delle agevolazioni previste dalla normativa fiscale per i portatori di Handicap.
Nella segnalazione, in particolare, il contribuente ha lamentato l’arbitrarietà delle richieste documentali formulate dall’Agenzia delle Entrate in violazione dell’art. 4, comma 2 del D. Lgs. 5/2012. Pretenderebbe, infatti, l’Agenzia la produzione di documentazione medico legale ulteriore rispetto a quella già presentata dal contribuente in ottemperanza al dispositivo dell’art. 4, comma 2 del D. Lgs. 5/2012. In alcuni casi, addirittura, l’Agenzia pretenderebbe la produzione di documentazione che al contribuente non è dato richiedere, e quindi ottenere, agli uffici competenti. Il tutto in palese difformità dalle istruzioni che l’Agenzia delle Entrate impartisce on line all’indirizzo https://www1.agenziaentrate.gov.it/web_app_entrate/agevolazioni_disabilita.html#p2.
A motivo dell’asserita arbitrarietà delle richieste formulate, il contribuente ha quindi fatto istanza al Garante del Contribuente perché sia attivato il potere di autotutela dell’Ufficio per l’annullamento delle richieste inviate ai contribuenti.
Si è inoltre richiesto al Garante del Contribuente che richiami la Direzione Territoriale di Cosenza dell’Agenzia delle Entrate al rispetto delle norme dello Statuto e delle norme sulla documentazione richiesta per la prova del diritto all’agevolazione fiscale per i portatori di handicap; nello specifico intervenga per assicurare che non vengano effettuati controlli arbitrari sulla documentazione prodotta e, soprattutto, non vengano richieste documentazioni ulteriori rispetto a quelle previste dal comma 2 dell’art. 4 del DL 5/2012.
Si attende ora di verificare l’atteggiamento del Garante del Contribuente sulla segnalazione inviata.

Condividi su:



Tags: , , , ,

Studio Legale Commerciale Villecco
error

Enjoy this blog? Please spread the word :)

Follow by Email
LinkedIn
Share